FacebookTwitter
AVVISI: Benvenuto nel sito dell'IRIAD ~ Seguici anche sui nostri profili social

Il groviglio geopolitico siriano. La strategia politica di USA, Russia ed Iran dopo l’accordo sull’arsenale chimico di Assad

La crisi siriana è attualmente al centro del dibattito politico negli Stati Uniti d’America. Ad una conferenza stampa tenutasi al Carnegie Endowment for International Peace a Washington lo scorso 18 settembre, un gruppo di esperti e diplomatici hanno discusso la crisi e le sue implicazioni per la politica del Medio Oriente e per la strategia politica Usa nella regione. Tra i partecipanti vi erano l’Ambasciatore Nasser AlKidwa (delegato della Lega Araba alle Nazioni Unite a Ginevra), Karim Sadjadpour (uno dei più esperti analisti sulla scena per quanto riguarda l’Iran ed il programma nucleare iraniano), Paul Salem (inviato speciale del Carnegie Endowment a Beirut) ed infine Andrew Weiss (analista del Carnegie Endowment ed esperto in materia di politica estera Russa). Inoltre, erano presenti esponenti della stampa americana ed ufficiali del Dipartimento della Difesa Usa. La discussione si è concentrata sulle implicazioni del recente accordo diplomatico tra Mosca e Washington che ha momentaneamente evitato l’opzione militare incoraggiando invece il presidente siriano al-Assad a rinunciare al suo arsenale chimico e a sottoporlo ad un controllo internazionale sotto l’autorità dell’ONU.

E' quanto emerge dalla ricerca di Ramy Srour pubblicata nel nuovo numero del Sistema Informativo a Schede (SIS).

Leggi il periodico>>>

 

I contenuti di questo sito, ad eccezione dei "Comunicati stampa", non riflettono necessariamente posizioni ufficiali presenti o passate dell'IRIAD.

APPUNTAMENTI

Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
Nessuna immagine
18:00
Roma, Italia
Data :  06 10 2017
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

VETRINETTA

Area riservata



Link utili                                       

Ministero degli Affari Esteri
Ministero della Difesa
Sicurezza della Repubblica
Nazioni Unite
NATO

Instagram

Utilizziamo cookie e tecnologie analoghe, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione, senza negare il consenso, approvi l’uso dei cookie.