FacebookTwitter
AVVISI: Benvenuto nel sito dell'IRIAD ~ Seguici anche sui nostri profili social

L'Arms Trade Treaty (ATT): un successo parziale?

Dieci anni di campagna internazionale, sei anni di negoziati, due Conferenze diplomatiche, tre bozze di Trattato. Lo scorso 1 aprile è stato approvato (con 154 voti a favore, 3 contrari e 23 astenuti) il primo Trattato Internazionale sul Commercio delle Armi (Arms Trade Treaty - ATT), destinato a regolare i trasferimenti di armamenti nel mondo. Un ruolo decisivo è stato giocato dalla società civile, attraverso campagne di pressione fortissima sui Governi per l’approvazione dell’ATT.

Già dal 2003 la campagna lanciata a livello internazionale da Amnesty International, Oxfam e Iansa (Controlarms), è stata ripresa nel nostro Paese dall’Istituto di Ricerche Internazionali Archivio Disarmo (IRIAD) e dalla Rete Italiana per il Disarmo, che hanno coinvolto e incoraggiato l’opinione pubblica italiana, riuscendo a portare all’Onu nel 2006, insieme ai partner internazionali, una foto petizione di 1 milione di volti. Da allora, il lavoro della campagna non si è mai fermato, un impegno riconosciuto dallo stesso Segretario Generale dell’Onu.

Tra il 2008 e il 2012 tale commercio ha avuto un incremento di volume di circa il 17% rispetto al quinquennio 2003-07. I principali esportatori di armi nel mondo sono stati gli Stati Uniti, seguiti da Russia e Germania, mentre il primo Paese importatore rimane l’India (dunque, alcuni dei principali protagonisti dell’attuale partita giocata all’Onu). Anche l’Italia non è stata da meno, con un incremento del 5,28% delle esportazioni, verso Paesi che presentano forte instabilità politica.

L’approvazione all’ONU dell’Arms Trade Treaty (ATT) è un fatto storico, ma il testo approvato non è adeguato alle necessità, contenendo lacune e significativi limiti, come emerge dall’analisi puntuale di Ernestina Scalfari nell'ultimo numero del periodico Sistema Informativo a Schede (SIS), intitolato "Arms Trade Treaty: un successo parziale?"

Leggi il periodico>>>

 

 

I contenuti di questo sito, ad eccezione dei "Comunicati stampa", non riflettono necessariamente posizioni ufficiali presenti o passate dell'IRIAD.

APPUNTAMENTI

Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
Nessuna immagine
18:00
Roma, Italia
Data :  06 10 2017
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

VETRINETTA

Area riservata



Link utili                                       

Ministero degli Affari Esteri
Ministero della Difesa
Sicurezza della Repubblica
Nazioni Unite
NATO

Instagram

Utilizziamo cookie e tecnologie analoghe, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione, senza negare il consenso, approvi l’uso dei cookie.