FacebookTwitter
AVVISI: Benvenuto nel sito dell'IRIAD ~ Seguici anche sui nostri profili social

RISOLUZIONE IN COMMISSIONE 7/01266

 
Legislatura: XVII
 
Atto Camera. Risoluzione in Commissione 7/01266
Primo firmatario: ZANIN Giorgio
Gruppo: PD
Data firma: 19/05/2017
Seduta annuncio: 800 del 19/05/2017
Stato iter: in corso
Commissione assegnataria: III Commissione, IV Commissione
 
 
 
 
Le Commissioni III e IV, premesso che: 

il Governo ha presentato la relazione sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell'esportazione, dell'importazione e del transito dei materiali di armamento per l'anno 2016 (doc. LXVII, n. 5); 
la legge 9 luglio 1990, n. 185, disciplina il controllo dello Stato sull'esportazione, sull'importazione e sul transito dei materiali di armamento nel territorio nazionale; 
a seguito delle modifiche alla legge n. 185 del 1990 operate dal decreto legislativo 22 giugno 2012, n. 105, e soprattutto delle disposizioni regolamentari adottate con il decreto dei Ministri degli affari esteri e della cooperazione internazionale e della difesa 7 gennaio 2013, n. 19, l'Unità per le autorizzazioni dei materiali d'armamento (UAMA), incardinata nel Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, è stata costituita come autorità nazionale competente per le funzioni autorizzatorie e ispettive in materia e per l'esercizio dei poteri di vigilanza; 
la legge n. 185 del 1990, all'articolo 5, prevede che il Presidente del Consiglio dei ministri trasmetta annualmente al Parlamento una relazione sulle operazioni di esportazione, importazione e transiti di materiali di armamento e sulle esportazioni di servizi autorizzate e svolte nell'anno precedente, contenente: 


1) indicazioni analitiche – per tipi, quantità e valori monetari – degli oggetti concernenti le operazioni contrattualmente definite e sul loro stato di avanzamento; 
2) la lista dei Paesi indicati nelle autorizzazioni definitive; 
3) l'elenco delle revoche delle autorizzazioni per violazione della clausola di destinazione finale e dei divieti previsti dalla legge nonché l'elenco delle iscrizioni, sospensioni o cancellazioni riguardanti il registro nazionale delle imprese operanti nel settore degli armamenti; 
4) l'elenco dei programmi sottoposti a licenza globale di progetto, con l'indicazione dei Paesi e delle imprese italiane partecipanti, nonché le autorizzazioni concesse dai Paesi partner relative a programmi a partecipazione italiana e sottoposti al regime della licenza globale di progetto; 
nell'ultimo dibattito svoltosi presso la Commissione difesa nel febbraio 2015 sulla relazione annuale, è stato rilevato che la Relazione è un documento di mole notevole e di difficile lettura che non reca oltretutto alcuni dai essenziali; 
il tema delle esportazioni militari ha grande rilevanza nella politica estera e di difesa del nostro Paese, come risulta chiaramente anche dai princìpi ispiratori della legge n. 185 del 1990; 
il principio e le prassi di trasparenza presenti nella legge n. 185 del 1990 e nella sua applicazione fin dalla sua approvazione hanno costituito nel settore ivi disciplinato la principale e più avanzata innovazione, riconosciuta anche a livello internazionale; 
è necessario che il Parlamento (e di conseguenza l'opinione pubblica) disponga di un'adeguata informazione sulle esportazioni di materiali militari compiute dalle industrie aventi sedi produttive nel territorio nazionale e che possa a tale fine accedere a tutti i dati significativi di questo comparto in modo comprensibile e con la possibilità di realizzare gli opportuni collegamenti, per poterne dedurre dinamiche e informazioni precise individuandone dinamiche e tendenze; 
quest'obiettivo può essere conseguito associando alla documentazione dettagliata e analitica fornita nella relazione alcuni sussidi utili per l'orientamento del lettore e per la migliore fruizione dei dati in essa contenuti, allo scopo di garantire i risultati di trasparenza e controllo che costituiscono l'obiettivo principale della legge n. 185 del 1990,

impegnano il Governo:

a fornire periodicamente, in concomitanza con la presentazione della relazione di cui al comma 1 dell'articolo 5 della legge n. 185 del 1990, una illustrazione delle linee della politica del Governo in materia di esportazione, importazione e transito dei materiali d'armamento; 
ad assumere le iniziative di competenza affinché la relazione sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell'esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento, di cui all'articolo 5 della legge n. 185 del 1990, sia corredata di idonei schemi, grafici e tavole riassuntive nonché di indici sistematici e analitici che agevolino la consultazione e la ricerca dei dati, specificando, nella redazione della lista dei Paesi indicati nelle autorizzazioni definitive prevista dal secondo periodo del comma 3 del citato articolo 5, i materiali la cui esportazione è stata autorizzata per ciascun Paese di destinazione e indicando distintamente i materiali autorizzati nell'ambito di programmi intergovernativi; 
ad adottare, nelle sedi internazionali in cui l'Italia è rappresentata, le iniziative più opportune per valorizzare i princìpi ispiratori della legge n. 185 del 1990, promuovendone la diffusione nell'ambito delle misure adottate dalla comunità internazionale per la regolamentazione del commercio di materiali di armamento e la repressione dei traffici illeciti. (7-01266)

 

Fonte: http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=7/01266&ramo=CAMERA&leg=17

 

I contenuti di questo sito, ad eccezione dei "Comunicati stampa", non riflettono necessariamente posizioni ufficiali presenti o passate dell'IRIAD.

APPUNTAMENTI

Novembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
17:00
sala della protomoteca in Campidoglio, Roma, Italia
Data :  09 11 2017
11
12
13
14
15
10:00
Aula Magna ITET "Carducci-Galilei", Fermo, Fermo, Italia
Data :  15 11 2017
16
17
18
19
20
21
22
23
24
18:00
Scuderie estensi, Tivoli, 00019, Tivoli, Italia
Data :  24 11 2017
25
26
27
28
29
30

VETRINETTA

Area riservata



Link utili                                       

Ministero degli Affari Esteri
Ministero della Difesa
Sicurezza della Repubblica
Nazioni Unite
NATO

Instagram

Utilizziamo cookie e tecnologie analoghe, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione, senza negare il consenso, approvi l’uso dei cookie.